Elettrosega: l’utilità della corrente nella potatura

elettrosegaStanco di potare con lame e coltelli, neanche fossi un ninja amante del giardinaggio?
Vorresti potare con più rapidità e in modo più semplice?
Stanco di dover accendere una motosega a scoppio?
Stanco di comprare benzina per la motosega?
Se a tutte queste domande, hai risposto sì, beh allora forse ancora non lo sai, ma stai cercando un’elettrosega.
Un elettro… che?
Elettrosega. Una motosega che si avvia solo grazie all’elettricità. Quindi niente più benzina, basta con quel fastidioso odore.
Eh sì, ma se funziona attaccata alla corrente, chissà quanto consuma!
E noi a questa affermazione più che legittima, rispondiamo che non consuma poi così tanto. Ormai la tecnologia e il suo continuo evolversi, permette la costruzione di elettroutensili di qualità sempre superiore e con un ridotto consumo energetico. Quindi la tua bolletta è al sicuro. Il tuo portafogli può dormire sogni tranquilli, nel caso decidessi di acquistare un’elettrosega.
Conviene acquistare una motosega elettrica?
Assolutamente sì, per convincerti, ti invitiamo a leggere i vantaggi che una motosega elettrica riesce ad offrire.

Elettrosega: i vantaggi

Dalle domande poste all’inizio, potresti già aver intuito alcuni dei vantaggi che offre l’elettrosega. Uno è quello di non avere a che fare con il carburante, che è comunque un liquido infiammabile e pericoloso. Già il non avere a che fare con la benzina è un piccolo vantaggio da non sottovalutare. Ma ora, come anticipato prima, parliamo di tutti i vantaggi.

Addio pesantezza!

Una motosega a scoppio pesa. Vero che ora stanno iniziando a costruire motoseghe a scoppio dal peso più contenuto, ma di sicuro, il peso non potrà eguagliare quella di una motosega elettrica.
Perché?
L’elettrosega non ha bisogno di un serbatoio della benzina e questa è già la prima differenza che fa sì, che una motosega sia più leggera.
Questa leggerezza ti può aiutare in diverse fasi della potatura. Ad esempio: stai potando un albero e sei su una scala? Faresti meno fatica con una motosega leggera o con una motosega pesante?
La risposta scontata è: con una motosega leggera, perché ovviamente per muovere un oggetto non pesante, lo sforzo è sicuramente minore.
Un altro vantaggio della leggerezza?
A seconda del peso e del modello scelto, potresti lavorare usando solo una mano. L’altra puoi utilizzarla per qualsiasi altro utilizzo o per goderti uno spuntino pomeridiano mentre lavori.
Tra i modelli più apprezzati per la sua leggerezza, vi è Bosch Ake 40 S.

Lavorare con continuità!

Niente pause, la potatura ammette le pause, ma tu non ne hai bisogno.
E sai perché?
Perché come ogni essere umano, hai sempre qualcosa da sbrigare e poco tempo a disposizione. Quindi, la tua elettrosega non deve prendersi pause. Purtroppo però, se usi una motosega a scoppio, può benissimo capitare che finisca la benzina e magari tu non hai altre taniche.
E come si fa? Devi uscire di casa. Che perdita di tempo, vero? E poi mancava proprio così poco per finire, che mentre sei in auto alla ricerca della benzina perduta, non fai altro che mangiarti le mani per l’inutile perdita di tempo. Ma tranquillo, perché con un’elettrosega, tutto questo nervosismo non ce lo avrai, perché non hai bisogno della benzina, ma solo della corrente di casa. Quindi a meno che l’Enel non ti faccia brutti scherzi, potrai lavorare come e quando vuoi. Il tuo lavoro non verrà interrotto.

Quanto silenzio!

Un altro vantaggio riguarda la silenziosità. Infatti, la motosega elettrica rispetto al modello a scoppio, sa cosa significhi non fare rumore. Potrai utilizzarla a qualsiasi ora del giorno, tanto non disturberesti proprio nessuno.
Ovviamente, detta così sembra che l’elettrosega abbia solo vantaggi rispetto al modello a scoppio. Non è così, visto che la motosega a scoppio sarà pure più rumorosa e più inquinante, ma è decisamente più performante e permette di fronteggiare qualsiasi sterpaglia o arbusto.

Elettrosega a batteria

L’elettrosega a batteria è una particolare e comoda motosega che ti permette grazie alla batteria di lavorare senza l’intralcio del filo. Infatti, ti basterebbe semplicemente ricaricare la batteria, per poi inserirla nell’elletrosega e iniziare la tua potatura. Niente di più semplice e comodo. Ma come tutte le comodità, la fine è dietro l’angolo. In questo caso, non sarebbe la benzina a finire, ma la batteria a scaricarsi. Questo, comporterebbe una perdita di tempo perché dovresti ricaricarla (a meno che tu non ne abbia una di scorta, il che non sarebbe affatto una brutta soluzione).
L’elettrosega a batteria è comunque consigliabile per gli hobbisti o per chi comunque non deve svolgere lavori che comportano un lungo impiego dell’attrezzo. Se sei interessato all’acquisto, qui puoi scoprire i costi.

Elettrosega telescopica

Non hai voglia di prendere la scala? Magari soffri di vertigini e preferisci restare con i piedi ben saldi sul terreno?
Non c’è alcun problema, ti basterà comprare un’elettrosega telescopica.
A cosa serve l’elettrosega telescopica?
Serve per arrivare nei punti più inaccessibili per l’altezza umana. In quei punti sugli alberi, dove l’uomo può arrivare solo con l’ausilio di una scala. Grazie all’asta allungabile, sarà per te possibile arrivare a tagliare un ramoscello in assoluta comodità, ovvero stando in piedi di fronte all’albero, con in mano la tua elettrosega telescopica.

Ma se è così lunga, non sarà pesante?
Assolutamente no, è costruita con materiali tali da rendere l’elettrosega telescopica facile e leggera da usare. Quindi avrai un’elettrosega (anche se sarebbe più corretto definirla sramatore) che sarà in grado di farti potare un albero o dei cespugli posizionati fino a 5 metri di altezza, in modo preciso e senza dover ricorrere all’uso di una scala.
Quanto costa?
I vari prezzi potrai scoprili cliccando qui.

Elettrosega: prezzi

Veniamo al punto finale, al punto che può decidere le sorti del tuo acquisto. Ognuno di noi, in ogni oggetto o servizio che intende comprare, mette a disposizione un determinato budget. E sarà quest’ultimo a determinare l’acquisto. Quindi a seconda del tuo budget, un prezzo potrebbe essere basso o elevato
Noi consigliamo: se sei un hobbista e hai un giardino di piccole e medie dimensioni (che non necessita di lavori molto impegnativi) opta per un’elettrosega. Se sei un professionista, meglio puntare su una motosega a scoppio.

Ecco a te i 3 migliori, secondo noi, modelli di Elettroseghe sul mercato (basta un click per verificare se le offerte in basso sono ancora disponibili).

  

Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 4:49