4 consigli per la scelta della macchina distruggi documenti

Sembra abbastanza semplice: trovare una macchina che corrisponda al vostro budget, fare l’acquisto e prepararsi a triturare. Ma non è così semplice come tutto questo. Ci sono fattori da considerare e alcune macchine che funzioneranno meglio per il vostro ufficio, a seconda delle vostre esigenze specifiche.

Dovete sapere quali sono le vostre opzioni. Quali sono le caratteristiche appropriate per ciò che triturerete e come sapere cosa funzionerà meglio per voi, in anticipo.

Ecco otto ottimi consigli per trovare il distruggidocumenti perfetto per il vostro ufficio:

1) Formato della carta

Il processo decisionale della macchina trituratrice inizia con il formato della carta.

Avrete bisogno di un’idea del formato della carta che triturerete più spesso. La maggior parte degli uffici utilizza un trituratore che prende fogli in formato lettera, per smaltire le informazioni private.

A volte, tuttavia, avrete bisogno di più. Alcuni documenti fiscali e buste paga vengono stampati su fogli quadrati molto larghi. Piegarne uno o due a metà prima di distruggerli potrebbe non essere un problema. Ma, quando le pile di questi fogli arriveranno agli anni Venti, le dimensioni imbarazzanti saranno un problema.

Fate una valutazione delle dimensioni della carta da triturare. Potreste essere in grado di risparmiare su un trituratore più piccolo, ma il lavoro extra di elaborazione della carta troppo grande potrebbe non valere la pena.

2) Dimensioni del carico

La questione delle dimensioni della carta va di pari passo con la questione del formato della carta.

Se state triturando piccole risme di carta, un semplice e stretto input del trituratore andrà benissimo. Non c’è bisogno di molto se si distruggono venti fogli di carta in un mese.

Ma è importante, ad essere sinceri, sapere quanto triturerete. Qualsiasi cosa di più di pochi fogli di carta e vorrai una macchina distruggidocumenti in grado di gestire un carico di medie dimensioni. Assicuratevi di fare le vostre ricerche con largo anticipo e procuratevi un trituratore all’altezza del compito.

Una buona regola empirica va bene:

Distruggidocumenti personali per utenti singoli

Piccoli trituratori per utenti fino a cinque persone

Trituratori per uffici generali, il prossimo, lavorano fino a dieci persone

Per più di dieci utenti, considerare un trituratore commerciale
Puoi trovare distruggi documenti casalinghi e professionali sul sito https://distruggidocumenticlick.com/.

3) Tipo di taglio

Quando si tratta di scegliere tra i tritarifiuti, uno dei fattori distintivi da considerare è il tipo di taglio.

Se pensaste che queste macchine si limitassero a tagliare i vostri documenti in linee verticali diritte, vi sbagliereste di grosso. Le macchine a strisce creano tagli lunghi e rettilinei. I tagli trasversali aggiungono riservatezza alla vostra triturazione tagliando le strisce in pezzi più piccoli.

I micro tagli prendono il concetto di taglio trasversale e lo migliorano, tagliando la carta in pezzi molto più piccoli. Spingendo l’involucro di questa idea al limite, troviamo la triturazione ad alta sicurezza, che riduce la carta in particelle invece che in pezzi.

4) Velocità di triturazione

I distruggidocumenti sono articoli pratici. Servono a farvi risparmiare tempo e fatica, a casa o in ufficio. E gran parte di questa convenienza si riduce alla velocità.

La maggior parte dei moderni distruggidocumenti è caratterizzata da un tempo di funzionamento specifico, il che significa che possono funzionare costantemente fino a un tempo prestabilito. Dopo di che, devono raffreddarsi per far sì che il macchinario mantenga le sue condizioni operative.

Questi cicli vanno da due minuti a più di un’ora, a seconda della marca e delle dimensioni della macchina trituratrice. Assicuratevi di effettuare le vostre ricerche in anticipo, in modo da non rimanere spiacevolmente sorpresi.

Come scegliere i pattini in linea

Qui di seguito ecco alcuni dei consigli più importanti per la scelta dei pattini in linea.

Liners

Il liner di un pattino in linea è un pezzo molto importante del pattino. Se avete un pattino che non si adatta bene, avrete un pattino che non si adatta bene, e questo può dare un brutto carattere durante il pattinaggio.  Di seguito sono elencati i quattro tipi più comuni di fodere per pattini in linea:

– Standard – Costruite con materiali in schiuma e offrono un comfort e un’imbottitura di base per i vostri piedi. Manca qualsiasi caratteristica speciale o di personalizzazione e sarà ottimo per i principianti che stanno imparando e miglioreranno i loro pattini ancora una volta sicuri di sé. 

– Auto-Fit – Tipicamente utilizzare gel di cuscinetti che si contorceranno automaticamente ai vostri piedi ogni volta che si indossano i pattini. Le fodere autoadattanti forniscono un supporto extra e più comfort rispetto alle fodere standard. 

– Memory Fit – Simile allo stile gel/pad delle fodere Auto-Fit. La differenza esiste con la capacità degli inserti di ricordare il vostro modello e il contorno del piede. Con il passare del tempo, i gel e le imbottiture continueranno a modellarsi ai vostri piedi mentre li indossate.

– Calore modellabile – Gli inserti vengono rimossi e riscaldati (non tentate a casa, cercate un professionista del negozio di skate). Una volta riscaldati, i rivestimenti caldi vengono posizionati sui vostri piedi e si modellano al vostro piede mentre si raffreddano e si induriscono nuovamente.

Polsini

I polsini sui pattini in linea sono il luogo in cui viene prodotto il supporto. Senza la stabilità dei polsini, i pattini in linea offrirebbero il supporto di un paio di pantofole da 10 dollari. OK, forse questo è un po’ drastico, ma avere un polsino di qualità permetterà ai pattinatori di generare più potenza quando si spingono via, dando loro allo stesso tempo un ampio supporto per lunghe sessioni di pattinaggio. Ci sono due tipi principali di polsini sui pattini: in plastica o in carbonio. 

– Polsino di plastica / High Cuff – Un bracciale di plastica può essere trovato su un sacco di pattini in linea ricreativi e non è necessariamente un segno di un pattino poveri. La plastica utilizzata sui polsini dei pattini in linea è molto resistente e reattiva e offre ai pattinatori una grande sensazione di performance e supporto. 

– Carbon Cuff/Low Cuff – I polsini in carbonio sono un netto miglioramento rispetto alla plastica che offre maggiore supporto e risposta per i pattinatori hardcore. Trovato sui pattini da maratona e da gara in linea, un polsino in carbonio sarà molto reattivo e rigido rendendolo grande per prestazioni pure.

Tipi di chiusura

I giorni dei pattini in linea con i soliti noiosi sistemi di allacciatura standard sono un ricordo del passato, ora ci sono cricchetti, fibbie, velcro, pizzi veloci e Boa! I pattinatori si orientano tipicamente verso un tipo di chiusura o un altro di chiusura in base alle preferenze personali. 

– Allacciatura standard – Originariamente l’unica forma di sistema di chiusura, i sistemi di allacciatura standard sono ora spesso abbinati a fibbie a cricchetto e/o velcro. 

– Fibbie a cricchetto – Un tempo si trattava di un sistema di chiusura a due o tre fibbie che sostituiva i sistemi di allacciatura come sistema di chiusura su pattini in linea. Le fibbie a cricchetto spesso accompagnano il sistema di allacciatura e si trovano sui pattini con i lacci standard, i lacci rapidi o i sistemi di chiusura Boa. 

– Cinghie in velcro – Le cinghie in velcro, note anche come cinghie di alimentazione, sono utilizzate in tandem con i sistemi di allacciatura standard e fibbie a cricchetto. Aiutano a mantenere il tallone posizionato correttamente nella coppa del pattino. 

– Quick Lace – I sistemi di chiusura Power Assisted (pizzo rapido) sono molto convenienti. Permettono di pattinare in modo facile e veloce con una rapida trazione e sono un ottimo risparmio di tempo. Il sistema consiste in un cavo sottile ma estremamente resistente che corre lungo lo scarpone da skate come un laccio standard. 

– Allacciatura Boa – L’allacciatura Boa è simile ai sistemi di allacciatura rapida, ma invece di un sistema di trazione e serraggio, il laccio Boa viene alimentato attraverso un quadrante.

Il quadrante sulla parte superiore del pattino stringerà o allenterà facilmente i pattini in linea con un semplice giro della manopola.

Leggi le recensioni dei pattini a rotelle presenti sul mercato su https://pattiniarotelleclick.com/.

12 vantaggi di avere un diffusore di oli essenziali

Gli oli essenziali possiedono moltissime proprietà benefiche: per goderne appieno è utile diffonderli nell’ambiente attraverso un diffusore di oli essenziali. Vediamo quali sono tutti i benefici di avere un diffusore di oli essenziali in casa e quali oli essenziali utilizzare.

1. Dormire meglio

La privazione del sonno è uno dei problemi più gravi che la popolazione mondiale deve affrontare nella vita moderna. Dall’essere oberati di lavoro, alla cura dei bambini, ci sono infinite ragioni per cui non abbiamo abbastanza tempo per dormire e facciamo fatica a rimanere addormentati quando lo facciamo. Dormire abbastanza influisce su ogni aspetto della nostra vita quotidiana, e non riuscire a dormire abbastanza può influire su di noi mentalmente, fisicamente ed emotivamente.

Alcuni problemi comuni che nascono dal non riuscire a dormire abbastanza sono:

la diminuzione della concentrazione

Aumento dell’irritabilità

Difficoltà nell’esecuzione dei compiti

Caffeina e tossicodipendenza

Squilibri d’umore

E molti altri ancora!

La National Sleep Foundation raccomanda agli adulti (26-64 anni) di dormire 7-9 ore a notte. Il mancato raggiungimento di questa quota mette a serio rischio i sintomi sopra citati.

Fortunatamente, uno dei maggiori benefici dei diffusori di olio essenziale è la loro capacità di promuovere un buon sonno.

Ci sono molti oli essenziali terapeutici utilizzati per promuovere il buon sonno con un diffusore (in particolare lavanda, ylang ylang, maggiorana e camomilla) e molte miscele che possono aiutare la mente a rilassarsi alla fine della giornata e sostenere un sonno sano.

Anche il rilassante gocciolamento dei suoni dell’acqua e il rilassante ronzio di un diffusore ad ultrasuoni per l’olio sul comodino possono aiutare ad addormentarsi. Ci sono anche diffusori dell’olio con il rumore bianco incorporato per aumentare questo effetto calmante.

La nostra miscela per il sonno suggerita: lavanda, maggiorana dolce, bergamotto e ylang ylang con una piccola quantità di radice di valeriana

2. Stress e riduzione dell’ansia

Lo stress e l’ansia sono vissuti dalla maggior parte delle persone di tanto in tanto, ma una volta che iniziano a influenzare la vostra vita quotidiana può essere il momento di cercare aiuto.

Lo stress e l’ansia possono presentarsi con sintomi sia fisici che mentali, come ad esempio:

  • Dolori di stomaco
  • Tensione muscolare
  • Mal di testa
  • Cambiamento di appetito
  • Panico o nervosismo
  • Difficoltà di concentrazione
  • Rabbia irrazionale

Le persone che soffrono di stress e ansia a lungo termine sono a più alto rischio di sviluppare gravi condizioni di salute come le malattie cardiache e l’ipertensione arteriosa. Queste sono ragioni molto importanti per iniziare a ridurre al più presto possibile lo stress o l’ansia nella vostra vita.

I diffusori di olio essenziale sono un ottimo modo per ridurre e persino prevenire lo stress e l’ansia nella vostra vita. Gli oli essenziali hanno un effetto diretto sulle parti del cervello che controllano l’ansia e lo stress, e l’esposizione diminuisce la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna permettendo ad una persona di rilassarsi.

Non sorprende che gli oli essenziali per lo stress e l’ansia siano molto simili a quelli consigliati per il sonno, ma alcune aggiunte degne di nota sono la rosa, il vetiver e la cannella.

La nostra miscela terapeutica suggerita per lo stress: camomilla romana, lavanda e vetiver con il vostro agrume preferito in un olio di supporto per uso topico, o senza per diffusione. 

3. Rilassamento del corpo e della mente

L’uso di oli essenziali per rilassare la mente e il corpo è un ottimo modo per ridurre lo stress e l’ansia e migliorare il sonno! Tuttavia ci sono molti altri benefici per la salute per una mente e un corpo rilassati, tra cui:

Minor rischio di ammalarsi

Funzione cognitiva potenziata

Rischio di ictus ridotto

Umore equilibrato

Processo decisionale più chiaro

Facilita l’acne

Aumento del desiderio sessuale

Riduzione della pressione sanguigna

Riduzione del dolore

Gli oli essenziali offrono una grande opzione non invasiva per rilassare la mente, ridurre l’infiammazione e aumentare la circolazione sanguigna. Questi oli offrono sollievo dallo stress e possono anche lenire i dolori muscolari e offrire un po’ di sollievo dal dolore cronico, incoraggiando il riposo, la guarigione e la calma.

I 5 oli che offrono il sollievo più efficace sono la lavanda, il pepe nero, l’arnica, l’elicriso e l’olio di menta piperita. Tutti sono noti per produrre un effetto terapeutico sulla mente e sul corpo. 

La nostra miscela per il rilassamento del corpo suggerita: una quantità equilibrata di lavanda, pepe nero, arnica, elicriso e olio di menta piperita

4. Gli oli essenziali rafforzano il sistema immunitario

Il sistema immunitario è la rete di cellule, tessuti e organi che, lavorando insieme, sono il sistema di difesa naturale del vostro corpo contro batteri, virus, parassiti e funghi. Una rottura di questo sistema è ciò che ci fa ammalare, contrarre malattie e avere reazioni allergiche. Un sistema immunitario sano è la chiave per una vita sana!

L’utilizzo di un diffusore di olio essenziale con miscele del sistema immunitario può potenziare il sistema immunitario per evitare di ammalarsi. Sono tempi particolarmente importanti per rafforzare il sistema immunitario:

Durante il viaggio

Quando si ha contatto con le persone (in particolare con i bambini)

In tempi di forte stress

Durante il freddo

I diffusori di olio essenziale sostengono il sistema immunitario riducendo lo stress, calmando il sistema nervoso, migliorando l’immunità e rafforzando il sistema respiratorio. Gli oli essenziali che rafforzano l’immunità sono Tea Tree Oil, Incenso, Eucalipto, Pino silvestre, Elicriso e Rosmarino.

La nostra miscela di immunità suggerita: cannella, rosmarino, limone ed eucalipto o olio dell’albero del tè. 

5. Aiuta nella gestione del peso

Gli oli essenziali non sono una cura miracolosa per la perdita di peso. Tuttavia possono certamente aiutare nella gestione del peso aumentando il metabolismo attraverso l’equilibrio dell’umore, il controllo dei livelli di zucchero nel sangue, il miglioramento della digestione e il contenimento dell’appetito, soprattutto se abbinati a un regolare esercizio fisico e a una dieta sana. I 3 oli essenziali principali per la perdita di peso sono Pompelmo, Cannella e Zenzero.

In alternativa, alcuni possono ricorrere agli oli essenziali per stimolare l’appetito. Questo può essere particolarmente utile per gli anziani o le persone che assumono determinati farmaci che possono causare nausea o altri sintomi di perdita di appetito.

Gli oli essenziali consigliati per stimolare l’appetito sono la menta piperita, gli oli di agrumi (evitando il pompelmo) e l’origano. Ricordate, se si utilizza un diffusore è possibile utilizzare oli concentrati, ma per uso topico si desidera un olio vettore. Non consigliamo mai l’ingestione di oli essenziali, anche se ce ne sono alcuni in commercio. La nostra miscela di perdita di peso suggerita: gelsomino e pompelmo

6. Respinge gli insetti

I diffusori di olio essenziale possono essere utilizzati per respingere naturalmente molti tipi di insetti. Se da un lato le zanzare, le zecche e gli insetti esterni sono un fastidio, dall’altro possono anche essere portatori di malattie dannose.

Un metodo naturale e sicuro per respingere gli insetti dalla vostra casa può essere l’ideale per proteggere voi e la vostra famiglia. Diversi oli essenziali funzionano per diversi insetti, quindi il vostro fastidio personale potrebbe richiedere qualche ricerca in più, ma questi sono gli oli suggeriti per respingere alcuni insetti comuni. Ricordate, usate sempre un olio vettore per uso topico!

Zanzare – citronella, menta piperita, citronella

Pulci – legno di cedro, citronella, pino

Zecche – geranio rosa, ginepro, pompelmo

7. Elimina l’odore

La diffusione di oli essenziali può aiutare ad eliminare gli odori domestici puzzolenti, fumosi e ammuffiti. Gli oli aromatici possono uccidere i batteri e i funghi che vengono con cattivi odori, purificando così l’aria.

Il fumo di tabacco è uno degli odori più difficili da eliminare in quanto permea tutto ciò che si trova in una stanza, anche quando è ventilato. Gli oli migliori per eliminare il tabacco sono i migliori:

Eucalipto

Patchouli

Citronella

Gli odori di muffa causati da muffa e muffa non solo sono disgustosi, ma possono essere dannosi per il sistema respiratorio e causare una serie di problemi di salute. I migliori oli essenziali antimicotici per combattere la muffa sono naturalmente i migliori:

Limone

Pompelmo

Chiodo di garofano

Gli odori della cucina sono spesso ottimi mentre si cucina, ma i profumi persistenti in tutta la casa sono spesso indesiderati. Per eliminare gli odori della cucina provate:

Citronella

Verbana

Vaniglia

8. Migliora la salute respiratoria

Sulla stessa linea di purificazione dell’aria, i diffusori di olio essenziale possono essere utilizzati per migliorare la salute delle vie respiratorie. Un livello ridotto di funzione respiratoria può avere effetti negativi su molte funzioni vitali del vostro corpo, e se usati insieme al trattamento del vostro fornitore di assistenza sanitaria, gli oli essenziali possono notevolmente alleviare, guarire e proteggere contro i problemi respiratori.

Gli oli essenziali antibatterici includono:

Palo Santo

Limone

Eucalipto

Albero del tè

Gli oli essenziali antispasmodici includono:

Camomilla

Bergamotto

Basilico

Rosmarino

Salvia sclarea

Gli oli essenziali espettoranti includono:

Abete

Incenso

Ravensara

Pino

La nostra miscela curativa polmonare suggerita: eucalipto, ravensara, betulla, menta piperita, limone

9. Aumenta l’energia

A volte, anche quando facciamo del nostro meglio, non riusciamo a dormire abbastanza. O altre volte lo facciamo, ma i livelli di energia non ci sono. Gli oli essenziali possono essere usati per aumentare la vitalità e ridurre la fatica, aumentando la vostra energia come se aveste bevuto un’altra tazza di caffè. Ci sono così tanti oli che possono essere usati per aumentare i livelli di energia, e noi suggeriamo di giocare con quante più miscele possibili per trovarne una che funzioni meglio per voi.

I migliori oli essenziali per aumentare l’energia sono:

Arancione

Calce

Pompelmo

Menta piperita

Eucalipto

Rosmarino

Timo

Basilico

Citronella

Cannella

Ginger

Pepe nero

La nostra miscela suggerita: mescola e abbina e divertiti!

10. Aumenta la memoria e la concentrazione

Sia che siate un professionista con un carico di lavoro intenso, uno studente che studia per gli esami, o che stiate semplicemente lavorando su una lunga lista di cose da fare, un aumento della memoria e della concentrazione può essere di grande beneficio.

L’olio essenziale per la memoria e la concentrazione è noto da tempo per essere il rosmarino.

Altri grandi oli essenziali per la memoria e la concentrazione sono la menta piperita, la lavanda, il basilico e la salvia.

La nostra miscela suggerita per il vostro diffusore: basilico, rosmarino e cipresso

11. Calma le emozioni

Vivere in uno stato emotivo equilibrato può essere la chiave per una vita migliore. Spesso permettiamo alle nostre emozioni di sopraffarci, o di escluderle completamente. Entrambe le cose si traducono in uno squilibrio malsano che può effettivamente manifestarsi come dolore fisico.

La soluzione per raggiungere l’equilibrio è accettare le emozioni che ci vengono incontro, identificarle, lasciarsi andare e andare avanti. L’uso di oli essenziali con un diffusore può aiutarci molto in questo processo, favorendo la nostra capacità di essere presenti, incoraggiando una visione positiva e riducendo l’impatto delle emozioni negative.

Gli oli comuni che ci aiutano a calmare le nostre emozioni sono il bergamotto, l’incenso, la valeriana, il patchouli, il legno di sandalo, la rosa e ce ne sono molti altri.

La nostra miscela per la gestione della rabbia suggerita: bergamotto, patchouli e vetiver

12. Alleviare il dolore

Il dolore può essere debilitante sia fisicamente che mentalmente, poiché la nostra mente è offuscata e distratta dall’assalto ai nostri sensi fisici. Gli oli essenziali sono un rimedio alternativo di vecchia data per alleviare il dolore senza gli scomodi effetti collaterali dei farmaci.

Possono essere molto efficaci perché gli oli bypassano l’apparato digerente per essere assorbiti direttamente nel flusso sanguigno dopo l’inalazione di vapori d’acqua da un diffusore. 

Oli essenziali consigliati per:

mal di schiena – zenzero, garofano, lavanda

dolore al collo e alle spalle – incenso, lavanda, camomilla

dolore ai nervi – eucalipto

dolori alle articolazioni – gaulteria, rosmarino, zenzero, incenso

dolore ai reni – timo

dolore alle ossa – incenso, incenso, verde inverno, eucalipto

Utilizzare questi oli insieme agli oli consigliati per lo stress e l’ansia per il massimo sollievo dal dolore dal vostro diffusore. 

Vantaggio bonus: alternativa più sicura alle candele e all’incenso

Non solo si possono utilizzare i diffusori di olio essenziale per la salute fisica e mentale, ma migliorano anche l’ambiente, fornendo un’alternativa sicura alle candele e all’incenso!

I diffusori sono disponibili in tutte le forme, dimensioni, colori, luci e suoni diversi, potete trovarne uno adatto a qualsiasi arredamento della stanza e sapere che la vostra casa, i bambini e gli animali domestici sono al sicuro dalle fiamme libere. 

Utilizzo di un termometro timpanico

Il termometro ad infrarossi è molto utilizzato per adulti e bambini oltre i 2 anni. Ecco come si utilizza:

Tirare delicatamente indietro la parte superiore dell’orecchio per aprire il canale uditivo.

Posizionare il coperchio di protezione sulla punta del termometro.

Inserire delicatamente il termometro fino a quando il canale auricolare è completamente sigillato.

Premere e tenere premuto il pulsante per 1-2 secondi fino a quando non si sente un bip (seguire le istruzioni del produttore).

Rimuovere il termometro, gettare il coperchio e registrare la temperatura e il tempo.

Uso di un termometro per arterie temporali

Accendere il termometro.

Posizionare il cappuccio di protezione sul termometro.

Spazzare delicatamente il termometro sulla fronte in modo che lo scanner a infrarossi possa misurare la temperatura dell’arteria temporale.

Registrare la temperatura e il tempo.

Rimuovere il coperchio di protezione e smaltirlo.

Nota: alcuni termometri più recenti per la fronte non richiedono coperture perché il termometro non deve toccare la fronte. Questi prodotti sono posizionati vicino alla fronte e sono in grado di effettuare una lettura.

Con quale frequenza devo prendere la mia temperatura?

Se vi sentite male o se il vostro bambino sembra malato, è probabile che raggiungerete il vostro termometro. Spesso una delle prime domande che un operatore sanitario pone è se avete preso la temperatura della persona che si è ammalata. Potete decidere di prendere dei farmaci per ridurre la febbre. Se lo fate, di solito c’è un periodo di tempo sulle istruzioni per sapere quando è sicuro prendere di nuovo il farmaco. Prima di prendere un’altra dose, controllate la vostra temperatura o quella del vostro bambino per vedere se la medicina è davvero necessaria.

Tuttavia, se la prima temperatura è molto alta, potreste decidere di ricontrollare la temperatura con un programma più regolare, magari una o due volte all’ora. Potreste decidere di ricontrollare la temperatura quando la medicina non sembra funzionare, ad esempio quando la malattia non sta migliorando e avete ancora dei sintomi. Il vostro operatore sanitario potrebbe consigliarvi degli orari per misurare la vostra temperatura, come la mattina e la sera. Dovreste tenere un registro di queste temperature per poterle riportare.

Come devo pulire e conservare il mio termometro?

È una buona idea conservare le istruzioni che accompagnano il termometro, in modo da poterle consultare per domande come questa. Pulire qualsiasi termometro prima e dopo l’uso. È possibile utilizzare acqua e sapone o alcool per pulire le punte dei termometri digitali. Si consiglia di sciacquare successivamente con acqua tiepida.

Se si utilizza un termometro come termometro rettale, assicurarsi di pulirlo accuratamente ed etichettarlo. Conservatelo in modo da poter riconoscere immediatamente che si tratta del termometro rettale e non del termometro orale o ascellare.

Controllare le indicazioni, ma le punte delle orecchie e della fronte possono essere strofinate con alcol. La parte inferiore, le maniglie, possono essere pulite con disinfettanti più resistenti. Tuttavia, assicurarsi di utilizzare acqua per pulire il disinfettante in modo che non danneggi il manico o le mani.

Se il vostro termometro viene fornito con una custodia per proteggerlo, conservate il termometro nella custodia.

Conservate il vostro termometro (o i termometri) in un luogo asciutto, facile da trovare e non esposto a drastici cambiamenti di temperatura.

Quando devo chiamare il mio operatore sanitario?

Se avete domande su come prendere una temperatura, chiamate il vostro operatore sanitario. Può darvi consigli su quale sia il tipo di termometro migliore per la vostra famiglia e sul modo migliore per misurare la vostra temperatura o quella del vostro bambino. Questo è un buon momento per chiedere cose come quanto spesso si dovrebbe ricontrollare la temperatura o se si dovrebbe fare qualcosa per cercare di ridurre la febbre.

Chiamate subito il vostro operatore sanitario se qualcuno nella vostra famiglia ha la febbre e una delle seguenti cose:

Forte mal di testa.

Collo rigido.

Gonfiore della gola.

Confusione.

Qualsiasi cambiamento che vi preoccupa.

Ricordate, voi e il vostro operatore sanitario agite insieme per mantenere voi e i vostri familiari in buona salute. Saranno lieti di rispondere alle domande su quali termometri sono i migliori, come dovrebbero essere usati e quali numeri sono importanti per tenere traccia. Anche se la febbre può essere spaventosa, sta anche cercando di dirvi qualcosa. Il vostro fornitore è il vostro partner nel sapere cosa viene detto e come rispondere.

Le caratteristiche extra di un registratore vocale

Di consigli sulle caratteristiche principali di un registratore vocale ce ne sono tantissimi, ma come valutare le funzionalità extra? In base a cosa scegliere il registratore vocale? 

Ecco una mini guida che puoi integrare visitando il sito specializzato https://registratorevocaleclick.com/.

Interfaccia: Sia i pulsanti fisici che il menu di navigazione principale dovrebbero essere intuitivi. Le funzioni di base come play, stop, pausa e registrazione dovrebbero essere visibili.

Avvio rapido: Pulsanti one-touch per l’accensione e la registrazione possono aiutare a ridurre al minimo l’armeggiare del menu. Questo significa una registrazione più facile per voi!

Prima di uscire e cercare un registratore vocale decidete quali caratteristiche sono fondamentali per voi

Ora che conoscete le migliori qualità da cercare in un registratore audio, è il momento di valutarle in base a ciò di cui avrete bisogno in uno di essi. Ad esempio, se sei un giornalista in viaggio da e per le interviste, la durata della batteria e le dimensioni del registratore potrebbero avere un peso maggiore rispetto ad altri nella lista di cui sopra. Al contrario, se state registrando per una riunione di lavoro, la qualità dell’auto e la facilità di condivisione dei file potrebbe essere più importante.

Dopo aver scelto le caratteristiche principali di un registratore audio, il passo successivo per trovare un registratore vocale di alta qualità è la qualità del suono. Potete rispondere a questa domanda elencando le situazioni in cui dovrete utilizzare il dispositivo di registrazione.

Se la registrazione avviene in luoghi con un’acustica pessima, la scelta di un dispositivo di registrazione in grado di catturare un suono di alta qualità sarebbe un buon investimento. Una volta che si conoscono le impostazioni in cui si registrerà, è possibile effettuare una ricerca e leggere come diversi dispositivi di registrazione eseguiti sui test audio. Si può anche andare in un negozio di elettronica locale per vedere se hanno una raccomandazione su un dispositivo specifico. Spesso, le raccomandazioni possono portare al prodotto migliore.

Suggerimento extra: Trascrivere l’audio nel testo

Un grosso equivoco sui registratori vocali è che possono trascrivere la vostra voce in un testo da soli. Se state cercando di farlo, dovrete acquistare un costoso software per computer (o un registratore molto costoso) per farlo da soli. Un’alternativa è scaricare l’applicazione gratuita di Rev Voice Recorder, che permette di registrare l’audio dal telefono e di ordinare una trascrizione con un solo tocco.

Utilizzare Rev per il lavoro di trascrizione significa che ti verrà addebitato solo 1,25 dollari al minuto, riceverai la trascrizione finale o il file, e avrai un’accuratezza del 99%+. Inoltre Rev è composto da trascrizionisti di grande talento che sono in grado di completare un incarico in poche ore!

L’ultima parola sui registratori vocali

Quando si tratta di trascrizione (sia che decidiate di farlo da soli o di passare attraverso una società di trascrizione), ci sono due fattori da considerare:

Importanza della precisione

Importo di denaro che sei disposto a spendere

Investire in un registratore vocale di qualità può aiutarvi a raggiungere entrambi i suddetti fattori.

Avete un registratore vocale preferito? Quali sono le qualità più importanti per voi quando scegliete un registratore audio? Parlate con noi nei commenti qui sotto, ci piace sentirvi!

Come scegliere la ricetrasmittente

Vi è stata affidata la responsabilità di acquistare radio a due vie per la vostra attività. Avete guardato il mercato e vedete una moltitudine di produttori e di soluzioni radio bidirezionali e siete ancora più confusi di quando avete iniziato. Ora vi trovate a fare un’enorme quantità di domande su come iniziare a cercare, come mantenere il budget e cosa cercare?

Bene, abbiamo messo insieme questa semplice Guida in 12 punti per guidarvi attraverso il processo di adeguamento delle vostre esigenze di comunicazione aziendale alla nostra gamma di soluzioni radio bidirezionali Icom. Speriamo che seguendo questi suggerimenti renderemo il processo molto più veloce, più semplice per voi ed eviteremo qualsiasi frustrazione.

Cominciamo!

1. Perché dovrei scegliere le ricetrasmittenti per il mio business?

Speriamo che abbiate già risposto a questa domanda; sapete già che dovete rimanere in contatto con il vostro personale. Sapete di volere una soluzione efficiente, semplice ed efficace che potete controllare e gestire facilmente.

Le ricetrasmittenti professionali possono fare tutto questo. A seconda delle vostre esigenze e delle applicazioni che utilizzate, possono aumentare la sicurezza, migliorare la produttività, fornire una migliore soddisfazione dei clienti o dei dipendenti e contribuire a rendere più redditizio il vostro lavoro.

2. Cosa possono fare per me le ricetrasmittenti?

La radio bidirezionale è una forma di comunicazione molto flessibile. Può fornire una semplice comunicazione da uno a uno tra un piccolo gruppo di utenti o aumentare il numero di canali in modo da avere un canale per tutti, un canale per la gestione, un canale per la sicurezza, un canale per la pulizia e così via. È possibile utilizzare ogni canale come un sistema interfonico che consente di chiamare singole persone o gruppi invece di trasmettere un messaggio a tutti.

Alcune radio hanno la capacità di scansione, quindi le vostre radio capteranno la conversazione solo per i canali che avete programmato.

A seconda delle vostre esigenze potete costruire un sistema radio complesso che integra non solo la comunicazione radio ma anche il monitoraggio della sicurezza via GPS o TVCC o la copertura tra gruppi su una vasta area geografica utilizzando internet.

3. Chi li utilizzerà?

Il bello delle radio a due vie è che sono facili da usare e chiunque nell’organizzazione può usarle con pochissima formazione. Quindi distribuite le radio a gruppi di personale, ai loro manager, ecc. e ricordate che il sistema radio è facilmente espandibile. Quando se ne presenta la necessità, basta aggiungere altri portatili. Le radio a due vie sono ideali per il personale addetto alla sicurezza, i lavoratori agricoli, il personale d’ufficio, il personale di sorveglianza del negozio, i lavoratori a turni, gli ispettori delle linee di produzione, i monitor dei parchi giochi… la lista è infinita

4. Dove userò le ricetrasmittenti?

Guardate dove volete usarle, negli edifici, sul posto, nei veicoli, nel pattugliamento del perimetro, definite le vostre esigenze e poi chiedete al vostro rivenditore Icom locale di consigliarvi il modo migliore per darvi la copertura di quell’area. Una rapida “regola empirica” è che il VHF viaggia più lontano all’esterno mentre l’UHF è migliore per l’uso locale in loco (all’interno di edifici, ecc.), ma accettate i consigli del vostro rivenditore per la soluzione migliore.